.

 SENTIRE DI COSCIENZA

tratto dall'incipit di Malus di N.Latteri Scholten

contributo inviato da mostriciattoli il 14 settembre 2014

 
... e io ...cosa spero di potere intravedere nascosto dietro la nebbia? Un amore disperato, i miei crimini, la mia ribellione estrema?
O è piuttosto il ricordo di quella tragica mattina in cui gli uomini e i loro alleati andarono così vicini alla fine da potere già sbirciare nell’Inferno attraverso porte spalancate? Giacevo nel fango imbevuto di sangue. Ricordo che l’alba non giunse, sopra di me nere ali di corvo, tante da nascondere il cielo scuro, dalla mia bocca non potevano più uscire parole, affogavo nel mio stesso sangue. E mentre il giullare moriva, il mio cuore batteva forte, non gridava più di dolore, la libertà l’aveva portato via con sé.

commenti:

inserisci un commento


Registrati ora al Cannocchiale per inviare un commento,oppure registrati direttamente al gruppo per partecipare attivamente con i tuoi articoli e post.
Se sei già registrato, effettua prima il login al cannocchiale o al gruppo.

informazioni sull'autore
ISCRITTO DAl
2 ottobre 2011
attivita' nel GRUPPO





SENTIRE DI COSCIENZA

alla scoperta del mondo interiore e della provenienza dell'essere umano inteso come spiritualità,cosa vi sia dopo la morte, i contatti con i trapassati, medianità ecc ecc

Si discute di (Tags)



Creato da isaefrenk
Membri attivi 5

Clicca per visualizzare la geomappa dinamica dei membri

Ultimi iscritti

tutti i membri




Puoi iscriverti liberamente e partecipare alle attività del gruppo SENTIRE DI COSCIENZA .

CON BLOG
Se hai un blog - su qualunque piattaforma - i tuoi post verranno aggregati automaticamente. Dopo l'iscrizione, segui le istruzioni per aggregare blog.
Se non hai un blog puoi aprirlo ora sul Cannocchiale.

SENZA BLOG
Se non hai un blog puoi iscriverti comunque e partecipare ai Gruppoe alle altre attività di prossima attivazione.
Iscriviti ora!

Se sei già iscritto e non vedi i tuoi contenuti aggregati, leggi la pagina di aiuto.